Archivio mensile:ottobre 2017

Un week-end d’autunno sui Colli Euganei

L’autunno è la stagione ideale per avventurarsi in passeggiate immersi completamente nella bellezza della natura, un modo per staccare la spina, stare in compagnia, divertirsi e perché no, tornare a casa anche con qualche regalo gradito. Abano Terme e i Colli Euganei sono una meta ambita, per chi ama farsi cullare da un dolce paesaggio collinare dipinto dai caldi colori dell’autunno, per chi ama fare trekking, raccogliere castagne o andare a funghi.

I castagni, o “maronari”, come vengono chiamati dagli abitanti del luogo, sono alberi resistenti, versatili e maestosi. Lungo i sentieri dei Colli Euganei sono disseminati dei rari castagni secolari, talmente belli e benvoluti che qualcuno ha pensato bene di inserirli anche nelle guide turistiche, nella lista delle cose da vedere. Il “Castagnare de Baderla”, tra il Monte Venda ed il Monte Vendevolo, è un famoso bosco di castagni, dove potere trovare arbusti anche di 3 metri di diametro. Un vero spettacolo della natura!

Gli appassionati di micologia inoltre sanno bene i castagni vivono a stretto contatti con molte specie di funghi commestibile come i porcini neri e le mazze da tamburo. Castagne e funghi: ecco servito il vero sapore dell’autunno.

E se dopo tanto camminare avete bisogno di un po’ di sano relax perché non scegliere un albergo termale ad Abano? La stazione termale offre ben 78 alberghi e 120 piscine termali, un’ospitalità di alto livello che ha reso questa cittadina una dei poli termali più importanti al mondo.

Le piscine termali sono un vero spasso, perché l’acqua rimane ad una temperatura costante di 32-35° C. e se poi ci accostiamo un bel massaggio rilassante con olii profumati ed una cucina genuina e gustosa ecco che abbiamo tutti gli ingredienti per trascorrere un week-end indimenticabile.

A proposito di ingredienti, se le vostre passeggiate sono state fruttuose, non dimenticatevi di portare con voi le castagne e i funghi, saranno il vostro souvenir dei Colli Euganei tutto da gustare!

Love time: una fuga romantica ad Abano Terme

L’autunno è una stagione magica, in questo periodo dove “ogni foglia è un fiore” perché non concedersi una fuga romantica all’insegna del relax e del benessere? Forse è arrivato il momento di tirare fuori i costumi da bagno e partire per una vacanza di coppia in un luogo dove le piscine esterne sono perfettamente utilizzabili anche quando la temperatura è vicino allo zero.

Alcuni hotel ad Abano Terme hanno già pensato a come riscaldare il cuore degli innamorati con dei pacchetti speciali compresivi di pernottamento in una confortevole camera doppia, massaggi rilassanti con olii profumati e uso delle piscine termali a 33°-35°. E poi ancora cascate d’acqua, vasche idromassaggio, utilizzo delle grotte e possibilità di accesso alle sale fitness.

Non può mancare il trattamento in pensione completa, così le coppie potranno avere un dolce risveglio accompagnate dal profumo del caffè e da dolci, brioches, biscotti, frutta fresca e tante altre leccornie per iniziare la giornata carichi di energie. I pranzi e le cene saranno un’occasione ghiotta per assaporare pietanze preparate con cura e per provare il meglio della cucina tradizionale veneta e italiana.

E perché non fare anche una bella passeggiata romantica? Anche nel periodo invernale, il sentiero che dal passo delle Fiorine sul Monte della Madonna vi porta all’eremo di Sant’Antonio Abate, è perfetto da fare mano nella mano.

Oppure ammirare la bellezza dei Colli Euganei al tramonto, dalla Casa di Petrarca, ad Arquà Petrarca e capire perché il poeta dell’amore abbia deciso di trascorrere i suoi ultimi anni in questi luoghi così suggestivi.