Archivio dell'autore: admin

Un week-end d’autunno sui Colli Euganei

L’autunno è la stagione ideale per avventurarsi in passeggiate immersi completamente nella bellezza della natura, un modo per staccare la spina, stare in compagnia, divertirsi e perché no, tornare a casa anche con qualche regalo gradito. Abano Terme e i Colli Euganei sono una meta ambita, per chi ama farsi cullare da un dolce paesaggio collinare dipinto dai caldi colori dell’autunno, per chi ama fare trekking, raccogliere castagne o andare a funghi.

I castagni, o “maronari”, come vengono chiamati dagli abitanti del luogo, sono alberi resistenti, versatili e maestosi. Lungo i sentieri dei Colli Euganei sono disseminati dei rari castagni secolari, talmente belli e benvoluti che qualcuno ha pensato bene di inserirli anche nelle guide turistiche, nella lista delle cose da vedere. Il “Castagnare de Baderla”, tra il Monte Venda ed il Monte Vendevolo, è un famoso bosco di castagni, dove potere trovare arbusti anche di 3 metri di diametro. Un vero spettacolo della natura!

Gli appassionati di micologia inoltre sanno bene i castagni vivono a stretto contatti con molte specie di funghi commestibile come i porcini neri e le mazze da tamburo. Castagne e funghi: ecco servito il vero sapore dell’autunno.

E se dopo tanto camminare avete bisogno di un po’ di sano relax perché non scegliere un albergo termale ad Abano? La stazione termale offre ben 78 alberghi e 120 piscine termali, un’ospitalità di alto livello che ha reso questa cittadina una dei poli termali più importanti al mondo.

Le piscine termali sono un vero spasso, perché l’acqua rimane ad una temperatura costante di 32-35° C. e se poi ci accostiamo un bel massaggio rilassante con olii profumati ed una cucina genuina e gustosa ecco che abbiamo tutti gli ingredienti per trascorrere un week-end indimenticabile.

A proposito di ingredienti, se le vostre passeggiate sono state fruttuose, non dimenticatevi di portare con voi le castagne e i funghi, saranno il vostro souvenir dei Colli Euganei tutto da gustare!

Love time: una fuga romantica ad Abano Terme

L’autunno è una stagione magica, in questo periodo dove “ogni foglia è un fiore” perché non concedersi una fuga romantica all’insegna del relax e del benessere? Forse è arrivato il momento di tirare fuori i costumi da bagno e partire per una vacanza di coppia in un luogo dove le piscine esterne sono perfettamente utilizzabili anche quando la temperatura è vicino allo zero.

Alcuni hotel ad Abano Terme hanno già pensato a come riscaldare il cuore degli innamorati con dei pacchetti speciali compresivi di pernottamento in una confortevole camera doppia, massaggi rilassanti con olii profumati e uso delle piscine termali a 33°-35°. E poi ancora cascate d’acqua, vasche idromassaggio, utilizzo delle grotte e possibilità di accesso alle sale fitness.

Non può mancare il trattamento in pensione completa, così le coppie potranno avere un dolce risveglio accompagnate dal profumo del caffè e da dolci, brioches, biscotti, frutta fresca e tante altre leccornie per iniziare la giornata carichi di energie. I pranzi e le cene saranno un’occasione ghiotta per assaporare pietanze preparate con cura e per provare il meglio della cucina tradizionale veneta e italiana.

E perché non fare anche una bella passeggiata romantica? Anche nel periodo invernale, il sentiero che dal passo delle Fiorine sul Monte della Madonna vi porta all’eremo di Sant’Antonio Abate, è perfetto da fare mano nella mano.

Oppure ammirare la bellezza dei Colli Euganei al tramonto, dalla Casa di Petrarca, ad Arquà Petrarca e capire perché il poeta dell’amore abbia deciso di trascorrere i suoi ultimi anni in questi luoghi così suggestivi.

Guida Traghetti Sardegna: i collegamenti da e per la sardegna in traghetto

La Sardegna occupa una posizione centrale nel Mediterraneo ed è un’isola estremamente variegata, sia a livello culturale che territoriale. Grazie a tutti questi aspetti, la Sardegna rappresenta una meta ideale per tutti gli amanti della natura e del mare, per chi ama la montagna, il trekking e le escursioni boschive e persino per chi ama visitare luoghi con un grande patrimonio storico e ricchezza culturale.

La Sardegna è la seconda isola più grande del Mar Mediterraneo, con paesaggi naturali particolarissimi, dove si alternano boschi, montagne, laghi, fiumi e torrenti, cascate, spiagge sabbiose e ripide scogliere.

Come raggiungere la Sardegna

Il metodo migliore per raggiungere la Sardegna è sicuramente attraverso il mare, sfruttando i numerosi traghetti che partono dalle coste occidentali della Penisola.

I maggiori porti della Sardegna sono tutti in corrispondenza degli snodi e delle città principali: Cagliari, Porto Torres, Santa Teresa di Gallura, Olbia, Arbatax e Golfo degli Aranci.

Cagliari: si giunge nel capolugo sardo da diverse città dell’Italia Peninsulare, ovvero Civitavecchia, Napoli e Palermo.

Porto Torres: si trova sulla costa settentrionale ed è collegato con Civitavecchia e Genova per quanto riguarda l’Italia, ma è raggiungibile anche da Barcellona (Spagna) e Tolone (Francia) a bordo dei traghetti della compagnia marittima Grimaldi Lines.

Santa Teresa di Gallura: si trova nella parte settentrionale della Sardegna ed è raggiungibile dal porto di Bonifacio, in Corsica, con viaggi della durata di poco meno di un’ora.

Olbia: è collegata con tratte effettuate giornalmente o settimanalmente da Genova, Livorno, Piombino e Civitavecchia.

Arbatax: può essere raggiunta da traghetti da Civitavecchia e Genova. Tuttavia, esistono anche delle rotte interne alla stessa Sardegna e che collegano il porto di Arbatax con Olbia e Cagliari.

Golfo degli Aranci: è facilmente raggiungibile dal porto di Livorno per quanto riguarda la Penisola italiana, ma esistono anche collegamenti con Porto Vecchio (Corsica) e con Nizza (Francia)

Compagnie di navigazione con traghetti per la Sardegna

Vediamo quali sono le compagnie che effettuano tratte da e per la Sardegna.

Tirrenia: con quasi un secolo di esperienza nella navigazione, questa compagnia mette a disposizione le navi della propria flotta per tratte che coprono i porti delle maggiori città della Sardegna (Olbia, Cagliari, Porto Torres e Arbatax).

Moby Lines: è una compagnia che effettua rotte in tutto il Mar Mediterraneo da oltre 100 anni, offrendoti traghetti veloci adatti al trasporto passeggeri, con o senza veicoli al seguito, sia per tratte di breve durata che per viaggi più lunghi. Le navi Moby partono da Civitavecchia, Piombino, Livorno, Genova, Bonifacio e Napoli.

Grimaldi Lines: i traghetti della compagnia effettuano partenze da Civitavecchia e Livorno e offrono la possibilità di viaggiare con veicolo al seguito.

Grandi Navi Veloci (GNV): effettua la rotta tra Genova e Porto Torres, con viaggi notturni della durata di circa 12 ore su navi adibite al trasporto passeggeri, con o senza veicolo.

Corsica Sardinia Ferries: è una compagnia che collega Italia e Francia da oltre 40 anni e durante il periodo estivo sono previste ben due partenze giornaliere da e per l’isola sarda.

Guida offerta da NetFerry Traghetti
Via del Mare, 26 -72100 BRINDISI
Tel. +39.0831.564257 – fax +39.0831.223042
Per approfondimenti: http://www.netferry.it

Le caratteristiche delle assicurazioni viaggio

Le assicurazioni viaggio offrono un aiuto molto prezioso in tutte quelle situazioni in cui, mentre si è in viaggio per lavoro, per piacere o per qualsiasi altra ragione, ci si trova alle prese con un imprevisto: si può trattare dello smarrimento di una valigia, del furto di un mazzo di chiavi, di un incidente in auto, di un infortunio o di qualsiasi altro inconveniente, ma con una polizza di questo tipo non si corre il rischio di pagare un conto salato. Insomma, c’è il danno ma non la beffa. Per trovare l’assicurazione viaggio più in linea con i propri bisogni e che sia in grado di soddisfare nel migliore dei modi le esigenze che devono essere affrontate, una buona norma è quella di richiedere più di un preventivo in modo tale che si abbia la possibilità di confrontare e di verificare le diverse voci di costo, individuando poi l’opzione più vantaggiosa.

Ovviamente, tale procedura può essere messa in pratica sia che ci si rivolga a una compagnia tradizionale sia che ci si rivolga a una compagnia online: anzi, se ci si mette in cerca della migliore assicurazione viaggio online si ha di sicuro la possibilità di risparmiare un sacco di tempo e un sacco di fatica, dal momento che con pochi clic si può sistemare tutto e ricevere le informazioni di cui si ha bisogno. I preventivi online vengono inviati in poco tempo, senza alcun costo e senza impegno per chi li richiede.

Le assicurazioni viaggio possono essere articolate e declinate in modi differenti, sulla base di una vasta gamma di varianti, in modo che possano andare incontro alle preferenze più diverse. Per esempio, volendo è possibile approfittare dell’occasione di beneficiare di garanzie per più trasferte: un’opzione di questo tipo è pensata per garantire un risparmio piuttosto consistente, senza far venire meno la protezione e la sicurezza delle polizze tradizionali.

Non bisogna sottovalutare, poi, l’importanza della meta di destinazione: anche il luogo in cui si viaggia, infatti, incide sulla definizione della polizza. Per esempio, se si ha in mente di andare negli Stati Uniti non si può fare a meno di dotarsi di una specifica assicurazione viaggio per gli Usa, che permette di non lasciarsi imprigionare dai cavilli burocratici americani, che – per altro – possono variare da uno Stato a un altro, anche e soprattutto per ciò che concerne il sistema sanitario, il quale – come è noto – non è pubblico, a differenza di quello italiano, e quindi può comportare spese anche molto ingenti.

Alle Terme di Riccione tutto l’Anno

Un po’ di sano relax e i trattamenti benessere sono sempre più parte delle vacanze degli italiani. Una meta semplice da raggiungere e in grado di soddisfare anche il viaggiatore più esigente sono le Terme di Riccione. Nel cuore della Riviera Romagnola, facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto.

Presso lo stabilimento termale di Riccione è possibile sottoporsi a specifiche cure per il corpo, così come dedicarsi semplicemente al benessere e al relax. Per ognuno le terme offrono pacchetti di servizi personalizzati in grado di soddisfare ogni esigenza.

STORIA DELLE TERME DI RICCIONE

Le terme di Riccione hanno una storia molto lunga alle spalle, le proprietà termali delle acque sono note dal 62 a.C.. Ne parlano le testimonianze di epoca romana così come quelle di epoca corsara, a riprova del fatto che da sempre queste acque hanno portato benessere e salute.

È a partire dagli anni Ottanta che le Terme di Riccione hanno trovato il modo migliore per sfruttare le proprietà terapeutiche delle acque. Ora al fianco del potere naturale delle acque termali troviamo importanti tecnologie moderne che lo rendono uno dei 5 centri termali più importanti del Paese.

CURE ALLE TERME DI RICCIONE

Le Terme di Riccione sono in grado di accogliere adulti e bambini interessati a migliorare la propria salute con cure inalatorie, bagni dermatologici, riabilitazioni, fanghi e bagni, idromassaggi e massaggi, fisioterapia e molto altro. Previa prescrizione medica è possibile usufruire delle terapie in convenzione con INAIL, INPS, ENASARCO e UNISALUTE.

BENESSERE ALLE TERME DI RICCIONE

Una vacanza all’insegna del benessere è l’ideale per ricaricare le energie, disintossicare il corpo e la mente e tornare in forma. Tra le varie proposte delle Terme di Riccione ci sono molti pacchetti e trattamenti interessanti. In primis il Percorso Termale Sensoriale, composto da 4 piscine termali a differenti temperature, idromassaggi, cascate, idropercorso, il Grottino Veneziano e quello Pompeiano, l’Arcobaleno dei Sensi e molto altro ancora.

Per la cura estetica del corpo la struttura termale di Riccione mette a disposizione dei visitatori pacchetti termali viso e corpo, trattamenti viso e corpo, trattamenti per i capelli, massaggi e servizi di bellezza e cosmetici.

DOVE ALLOGGIARE A RICCIONE

E’ possibile usufruire dei servizi delle Terme di Riccione in ogni periodo dell’anno. Nelle stagioni intermedie è possibile trovare ottime occasioni presso gli hotel Riccione 4 stelle, così come presso strutture di livello inferiore. Molte strutture offrono convenzioni con lo stabilimento  con pacchetti predefiniti o la possibilità di all inclusive a seconda delle esigenze del cliente.

Tutti i dispositivi necessari per gli amanti dell’avventura

Per gli amanti dell’avventura la tecnologia oggi mette a disposizione numerosi strumenti grazie ai quali filmare e registrare il proprio viaggio, con l’opportunità di essere costantemente informati sugli eventi, sui locali, sui ristoranti e sugli alberghi della zona. Il kit del buon viaggiatore prevede alcuni dispositivi necessari per non perdere nessun istante della vacanza e viverla in pieno. Per registrare e salvare le vostre foto è opportuno avere la migliore scheda SD per fotocamera. Avere tutti i video e le foto su una sola scheda SD è però rischioso, in quanto può danneggiarsi o perdersi. Il consiglio quindi è quello di procurarsi diverse schede SD magari da 16 GB. Dovete poi procedere al backup dei dati, salvandoli sull’hard disk di un computer. In alternativa, e forse è una soluzione anche migliore, potete salvare i vostri dati sui siti di cloud storage, come Google Drive o Dropbox, piattaforme che li conservano nel loro archivio e sono a vostra completa disposizione in ogni momento.

Lo smartphone è diventato uno strumento utilissimo anche durante il viaggio. Si può utilizzarlo come navigatore satellitare, oppure può fornirci informazioni utili su dove mangiare o dove alloggiare. Per questo motivo non dimenticate mai di portare con voi un carica batterie per smartphone alimentabile in auto, in questo modo sarà sempre carico e pronto all’uso. Se siete amanti dell’avventura nel vostro kit del buon viaggiatore non può mancare una GoPro, una videocamera molto piccola, leggera e compatta. É dotata di una lente grandangolo, grazie alla quale è possibile registrare le vostre “imprese” da tante angolazioni. Potete poi elaborare un video con la sequenza delle vostre foto, tenendo presente che la GoPro resiste a qualsiasi urto e può andare fino a 40 metri di profondità sott’acqua.

Infine accertatevi di scaricare delle buone app per le mappe per non perdersi in auto all’interno delle città. La migliore in assoluto resta sicuramente Google Maps, che può essere utilizzata anche per chi si sposta a piedi. Molto diffusa anche l’app Here della Microsoft, disponibile sia per Android che per iOS. E poi c’è Waze, l’app dal formato “social” che permette di evitare le strade trafficate e che segnala gli autovelox.

Visitare Tarvisio: un mini tour per tutte le stagioni

Recarsi in visita a Tarvisio città italiana in provincia di Udine è come effettuare un mini tour nella Regione Friuli Venezia Giulia.  Affascinante meta turistica per tutte le stagioni, intese come età della vita e periodi climatici, questa città sui generis attraversata dal fiume Slizza compreso nell’imponente bacino che dal Danubio va sino al Mar Nero, Tarvisio è luogo privilegiato d’alta montagna.

In Primavera Tarvisio offre ai bambini, ai giovani, agli anziani, ai single, alle famiglie, agli sposi in viaggio di nozze il piacere di gustare una vacanza assaporando il gusto e il profumo della natura che si risveglia rigogliosa, nei pascoli pedemontani sino alle alte quote. Prospetta ai turisti che soggiornano in bed and breakfast Tarvisio percorsi podisticipiste ciclabilipiste da trekking che si snodano fra i boschi e le località della Val Canale.

In Estate il Tarvisiano mostra lo stesso paesaggio, pieno e maturo, nel verde brillante dei boschi del Monte Santo di Lussari, del Monte Forno, su cui s’incontrano i confini delle tre nazioni e nell’azzurro vivido dei Laghi Gemelli di Fusine, del Lago del Predil, delle Cinque Punte, bianco castello di fate all’orizzonte.

L’Autunno accende di fuoco i colori invitando i viaggiatori a prolungare la vacanza in Friuli Venezia Giulia e nel Tarvisiano. Soste presso baite, malghe e bed and breakfast disseminati lungo i sentieri  e nelle Oasi Naturali consentiranno ai viandanti di rifocillarsi con i cibi e le bevande tipici: formaggi, funghi e castagne, dolci, latte e vini pregiati.

Infine d’Inverno i turisti potranno visitare le località conosciute coperte di neve, completamente trasformate, nel look previsto per l’attesa del Natale. Durante l’Avvento sarà bello e interessante conoscere usi, costumi e tradizioni locali, assistere alle incursioni dei Krampus nelle piazze e nelle vie dei paesi vicini a Tarvisio, preparare i regali della Vigilia facendo acquisti nei suggestivi mercatini.

Vacanze in sicurezza: qualche suggerimento

Partire per una vacanza più o meno lunga dovrebbe essere per ognuno di noi un momento di relax e spensieratezza. Tuttavia i sempre più numerosi furti in appartamento potrebbero mettere in agitazione i più apprensivi rispetto alla sicurezza della propria abitazione.

Partire per le vacanze senza preoccupazioni rispetto alla sicurezza della nostra casa è però principalmente questione di buon senso ed applicazione di qualche semplice regola. Ce ne parlerà l’azienda Gioma srl che occupandosi di portoncini blindati Trieste e provincia, è particolarmente ferrata sull’argomento sicurezza.

 

Prima di tutto controllate di aver chiuso bene tutte le porte e le finestre anche quelle secondarie, avendo cura di eliminare ogni eventuale elemento che ne ostacoli una corretta chiusura.

 

Fate in modo che l’ingresso di casa vostra sia ben illuminato e visibile. Evitate di posizionare tende da sole di fronte all’ingresso in modo da non fornire ad eventuali mal intenzionati un ostacolo visivo dietro al quale operare indisturbati. Installate una luce che illumini l’ingresso o se la strada sui cui è posta la vostra abitazione è poco illuminata chiedete al vostro comune di posizionarvi uno o più lampioni: è un vostro diritto!

 

Evitate inoltre di nascondere le classiche chiavi di riserva nei posti più banali nei quali i malintenzionati potrebbero andarli a cercare: sotto lo zerbino, dentro un vaso o in un garage lasciato incustodito.

 

Coloro invece che per una maggiore sicurezza, ed avendo a disposizione una maggiore disponibilità economica potranno sempre installare dei sistemi di allarme interni od esterni come per esempio gli antifurto perimetrali.

 

Coloro che invece abitano in un condominio hanno la vita più facile e fondamentalmente disporre di una porta blindata o di semplici dispositivi che controllino l’apertura delle finestre, potrebbe essere sufficiente. Qualora abitiate al primo piano potete sempre installare delle inferiate di fronte alle finestre.

 

Ed infine, in generale, evitate di pubblicizzare sui social networks ed in particolare su Facebook, che siete in partenza per le vacanze!

 

Una nuova tendenza: il destination wedding

Se vi capita di osservare una coppia russa o americana in procinto di sposarsi in Italia, sappiate che state assistendo all’evoluzione di un fenomeno che, avviato da qualche anno, sta diventando sempre più importante e consistente: il destination wedding. Dietro questa espressione anglofona si nasconde, in realtà, una pratica abbastanza semplice: è cioè quella di venire da un Paese straniero per unirsi in matrimonio nel Belpaese. Non per forza chi sceglie il destination wedding ha dei legami con l’Italia: certo, può accadere che uno dei due partner abbia avi provenienti dal nostro Paese, ma non sempre è così. Anche perché tale tendenza non riguarda solo coppie che provengono dal Canada o dagli Stati Uniti – dove è relativamente facile trovare persone con antenati italiani – ma anche coppie in arrivo dalla Russia. 

Una sola è la condizione da rispettare per il destination wedding: avere tanti soldi. Perché, come è facile immaginare, se già un matrimonio organizzato in un ristorante a pochi chilometri da casa è in grado di prosciugare il conto in banca delle famiglie coinvolte, si può ben intuire quanto costi una cerimonia in programma a decine di migliaia di chilometri di distanza. Anche nel caso in cui il numero degli invitati sia ridotto, e non è sempre detto che sia così. 

Per il resto, comunque, i matrimoni di questo genere hanno le caratteristiche di quelli più comuni e “fatti in casa”: bisogna trovare un fotografo di matrimonio, decidere il menù del ristorante, scegliere i fiori, e così via. Occuparsi di tutti questi aspetti a distanza non è il compito più semplice del mondo, ma – come è ovvio che sia – le coppie che optano per il destination wedding si fanno aiutare da un wedding planner professionista, che può dare loro qualche consiglio anche a proposito della location in cui dire sì. 

Antananarivo e le sue colline sacre

La capitale del Madagascar, Antananarivo, è una città eccezionale per diversi aspetti. E’ nel 1610 che la città acquista questo statuto di capitale dell’Imerina. Il suo nome le è stato affibbiato in seguito alla vittoria del re Andrianjaka e dei suoi mille uomini nell’arco della conquista della collina di Analamanga.

Analamanga

Antananarivo è una città dal ricco passato storico. Lo testimoniano le numerose vestigia che è possibile visitare durante le nostre peregrinazioni. Cominciamo la nostra visita dalla città alta con viaggio-madagascar.com, situata sulla collina di Analamanga, la più alta delle 12 colline reali. Sita a più di 1430 m di altitudine, essa è dominata dallo splendido palazzo della regina, o Rova di Manjakamiadana.

Ambohimanga

La collina di Ambohimanga è anch’essa un luogo importante. Il palazzo che vi è eretto è un monumento classificato patrimonio mondiale dall’Unesco. Il sito è preservato particolarmente bene, soprattutto il muro esterno il cui l rivestimento è a base di uova.

Ilafy

La terza collina, quella di Ilafy, veniva una volta chiamata Ambohitrakanga, o la collina delle faraone. Il re Radama II vi è stato inumato prima di venir trasferito a Manjakamiadana. Possiamo visitarvi un museo che ripercorre il passato di questa vecchia città reale.

Ambohidratrimo e Alasora

Sulla collina di Ambohidratrimo, rimangono solo rare tracce dell’antico fasto che qui regnava. Tuttavia, una scultura che rappresenta la fecondità femminile costituisce oggi un luogo sacro per numerosi malgasci che vi vengono a fare delle offerte. È il caso anche di Alasora e del sepolcro di Andriamanelo. Vi si tiene ogni anno una cerimonia, durante la quale viene sacrificato uno zebù.

Ambohimalaza

Una volta, Ambohimalaza era usata per il rituale dei bagni reali. In questo luogo inoltre è stato sacrificato il primo zebù. Le altre sei colline sono altrettanti luoghi ricchi di storia, che meritano a loro volta di essere visitati, sia per le vestigia che per la bellezza dei luoghi.