Cosa vedere ad Atene, la guida

Atene, la maestosa capitale della Grecia, incarna il perfetto connubio tra storia millenaria e vibrante vitalità contemporanea. Con una popolazione di oltre 3 milioni di abitanti nell’area metropolitana, è il cuore pulsante del paese e uno dei centri culturali più importanti del Mediterraneo. Fondata intorno al 3000 a.C., Atene vanta una ricca eredità storica che risale all’epoca dell’antica Grecia classica, quando fiorì come culla della democrazia, della filosofia e delle arti sotto l’Età di Pericle nel V secolo a.C.

I visitatori possono facilmente muoversi grazie al moderno sistema di trasporti pubblici, composto da una rete di metropolitana (biglietto giornaliero €4,50), autobus e tram collegati. La metro di Atene, con tre linee principali, è un modo efficiente per raggiungere rapidamente le principali attrazioni. La linea 2 (rossa) serve la stazione Acropoli, punto di partenza ideale per visitare la celebre Acropoli.

Qui sorgono capolavori architettonici come il Partenone, il tempio in marmo pentелico dedicato ad Atena Parthenos, dea protettrice della città. Il vicino Museo dell’Acropoli (ingresso €10, Via Dionysiou Areopagitou 15) ospita tesori come le Cariatidi, splendide sculture che un tempo sostenevano il tetto dell’Eretteo, e il fregio del Partenone con le sue raffinate decorazioni scolpite.

Poco distante, il Museo Archeologico Nazionale (ingresso €12, Via 28 Ottobre 44) è una tappa obbligata con la sua vasta collezione di reperti che abbracciano millenni di storia greca. Tra i pezzi più famosi, la Maschera di Agamennone in oro del XVI secolo a.C. e ceramiche decorate con scene mitologiche. Si raggiunge con la linea 1 (verde) fermata Victoria.

Il Museo Benaki (ingresso €9, Via Koumbari 1), in una villa neoclassica, offre un percorso attraverso l’arte e la cultura ellenica con oltre 45.000 pezzi, tra cui opere di El Greco e preziosi gioielli antichi. La fermata Evangelismos sulla linea 3 (blu) è la più vicina.

Per un’immersione nei miti greci, il Museo di Mitologia (ingresso €8, Via Panepistimiou 23) propone installazioni interattive sulle leggende degli dei dell’Olimpo e degli eroi come Eracle e Achille. Accessibile dalla stazione Acropoli.

Ma Atene stessa è un museo a cielo aperto. Oltre all’Acropoli, non perdete l’Agorà Antica, l’antico mercato e centro nevralgico, e il Teatro di Dioniso, uno dei primi teatri in pietra al mondo dove venivano rappresentate le tragedie di Eschilo, Sofocle ed Euripide.

Per una vista mozzafiato, salite sul Monte Licabetto, una collina rocciosa raggiungibile a piedi o con la funicolare (€7 a/r). Il caratteristico quartiere di Plaka, con le sue viuzze e case bianche, offre un’autentica esperienza greca ai piedi dell’Acropoli.

Il Porto del Pireo, il più grande del Mediterraneo, è un’ottima tappa per assaporare la cucina di pesce greca nei tanti ristoranti sul lungomare prima di imbarcarsi per le isole.

La vita notturna di Atene è vibrante nei quartieri di Psiri e Gazi, con locali, bar e club alla moda. Imperdibile lo spettacolo di luci sui monumenti antichi la sera.

La via pedonale di Ermou è il cuore dello shopping con negozi di ogni tipo, mentre il mercato dell’antiquariato di Monastiraki è l’ideale per fare affari e caccia al tesoro tra oggetti vintage.

Atene offre anche occasioni culturali come il Festival di Atene ogni estate con spettacoli, danza e concerti dal vivo all’Erodeion e al Teatro di Epidauro (www.greekfestival.gr). Il Museo dell’Agia Sophia (ingresso gratuito, Via Areopagitou 17) custodisce invece importanti reliquie bizantine presso l’omonima basilica.

In conclusione, tra storia millenaria, meravigliose bellezze naturali, intensa vita culturale e notturna, deliziosa cucina e possibilità di shopping, Atene saprà conquistare ogni visitatore con il suo affascinante mix di antico e moderno.

Comments

comments